Oggi, Ora :

Versione Italiana   English Version   

Home |  L'azienda |  Produzione |  Privacy |  Contatti

ADICENTER LOGIN
Username : 
Password :  
   


ADIRAMEF




PROPOSTE PROGETTUALI

 


SPECIFICHE DEL SERVIZIO
Secondo le più recenti stime dell'Istat (1999) in Italia vivono a proprio domicilio circa 3.000.000 di persone definite disabili a causa di limitazioni nell'espletamento delle attività di vita quotidiana (confinamento individuale, disabilità nelle funzioni, difficoltà nel movimento, difficoltà nella vista, nell'udito e nella parola). Tali dati rendono ragione delle dimensioni del fenomeno e dell'esigenza di avere servizi specificatamente dedicati. La soluzione ottimale dovrebbe essere quella di allocare le unità di riabilitazione nei piccoli ospedali poichè:
  • Gli ospedali di maggiori dimensioni di rilievo regionale, dovrebbero sempre più specializzarsi nella assistenza in fase di acuzie, con una serie di branche ad elevato livello di specializzazione, soprattutto chirurgiche, funzionalmente collegate al pronto soccorso, senza dover sacrificare spazi e disponibilità di posti-letto per funzioni a più bassa intensità assistenziale
  • Nei piccoli ospedali specializzati nella funzione di riabilitazione e lungodegenza esistono maggiori possibilità di curare l'aspetto alberghiero, di dotarsi di spazi esterni fruibili, garantire cioè un maggiore comfort ed una migliore qualità dello vita
  • Esiste, infine, la necessità di riconvertire i piccoli ospedali che, altrimenti, non potrebbero essere utilizzati.


  • Possono prevedersi quattro principali settori di intervento riabilitativo: Ortopedico, Neurologico, Cardiologico e Pneumologico.
    Gli standard di risorse strutturali e tecnologiche fanno riferimento al DPR 14.01.97 che fissa i requisiti generali per le aree di degenza e che valgono anche per le attività riabilitative in regime ospedaliero.
    In base a quanto promosso dall'Organizzazione Mondiale della Sanità la disabilità non deve più essere vista come un problema legato alla persona ma come risultante dell'interazione tra l'ambiente e l'individuo: è questa la visione contenuta nella nuova Classificazione sul Funzionamento, Salute e Disabilità (ICF). Una progettazione di servizi nel settore non può più prescindere da tale nuova visione.
    Pertanto le strutture di riabilitazione dovranno essere dotate, oltre che, ovviamente, degli spazi per attività riabilitativa funzionale, anche di spazi specifici per la terapia occupazionale nei quali riprodurre situazioni di ambiente domestico o lavorativo o di vita pubblica. La necessità di operare in ambito transdisciplinare rende necessaria la previsione di spazi dedicati in termini di sale riunioni per le attività di equipe. Inoltre, data l'impossibilità a muoversi in modo autonomo da parte dei pazienti, si dovrebbero privilegiare i percorsi orizzontali in luogo di quelli verticali. A causa del carattere protratto dello degenza, particolare cura dovrà essere riservata agli aspetti alberghieri, con caratteristiche ambientali tali da superare l'asetticità degli spazi ospedalieri.
    Anche la localizzazione territoriale assume la sua importanza: la riabilitazione dovrebbe essere inserita in ambiti che garantiscano spazi verdi e la progettazione dovrà tenere conto della fruibilità di tali spazi.
    Alcuni di questi aspetti progettuali sono ancor piu’ importanti nella realizzazione/riconversione di strutture destinate ad Hospice anche in considerazione degli spazi usufruibili dai familiari dei pazienti.
    Le attività che intende proporre la società Adiramef Group con il progetto “Overlapping for LongLife”, vanno dalle necessarie ricerche ed analisi sul contesto ambientale, urbanistico e territoriale, all’ipotesi progettuale con pianificazione economica/finanziaria per nuove realizzazioni/riconversioni di strutture da destinare a centri riabilitativi o Hospice, nonchè alla progettazione esecutiva, strutturale e funzionale dei complessi sanitari secondo quei requisiti tecnologici, di agibilità e di qualità della vita proprie di queste particolari strutture per una visione moderna ed efficiente di assistenza sanitaria.
    Inoltre la società Adiramef Group si propone anche alla realizzazione e gestione di tali centri specializzati con la compartecipazione con l’Ente Sanitario Territoriale usufruendo di sistemi per la finanza agevolata (“Project Financing”, fondi dello Stato e della Comunità Europea, erogazioni liberali di organizzazioni non lucrative, merchainds bank ecc.).

    Seleziona pagina :     1   2 

    PERSONAL AREA

       Username :
       Password :  

    ADIRINOX

    CERTIFICAZIONI

    LINK VARI

    ADIRAMEF SRL su ICittà
    s

    Copyright © Adiramef 2007 - All Rights Reserved ®                               - P.IVA : 07777350633 -                               Strada Consortile s.n.c.- Carinaro(CE)